Archive for the ‘scuola’ tag

Esami

leave a comment

Le tracce della Maturità. Oggi per il manifesto, che pubblica anche i nomi delle 34.361 vittime (solo quelle riconosciute) della fortezza Europa.

Written by Mauro Biani

giugno 22nd, 2018 at 12:54 pm

Perchè

leave a comment

Ancora Scuola. Oggi per il manifesto.
P.s. E la polemica da un’Amaca di Serra.

 

Written by Mauro Biani

aprile 22nd, 2018 at 12:40 pm

Diario di un maestro

2 comments

Bullismi e scuola. E Diario di un maestro. Oggi per il manifesto.

Written by Mauro Biani

aprile 22nd, 2018 at 12:31 pm

A Gubbio

leave a comment

Il 15 marzo. Invece la mattina del 16 con le scuole. Liceo artistico, laboratorio di vignetta. Bellissima esperienza (come sempre, del resto, nelle scuole d’ogni ordine e grado).

Written by Mauro Biani

marzo 17th, 2018 at 11:43 pm

Taglio alto/scuola di classe

one comment

La vignetta (vedi tema) per l’Espresso, ora in edicola fino a domenica.

Written by Mauro Biani

febbraio 20th, 2018 at 9:21 am

Emergenza educativa

one comment

In questo quadro, cornice alcuni licei. Oggi per il manifesto.

Written by Mauro Biani

febbraio 13th, 2018 at 12:22 pm

Verità per Giulio

leave a comment

Quando la scuola c’è, siamo già a buon punto. Come dicevo, al liceo IIS di Maccarese, ieri mattina inaugurata biblioteca dedicata a Giulio Regeni. Insieme a Riccardo Noury di Amnesty International.

 

Written by Mauro Biani

dicembre 13th, 2017 at 12:04 am

Biblioteca per Giulio

one comment

Written by Mauro Biani

dicembre 11th, 2017 at 10:42 pm

Ognuno

leave a comment


Oggi per il manifesto.

O.t. à 19h10 dans Le Débat – France 24 pour présenter des dessins sur #Macron et le sommet UA-UE, la coupe du monde de football 2018 en#Russie, la #Corée du Nord et les tweets de #Trump.

Written by Mauro Biani

dicembre 2nd, 2017 at 12:12 am

Per curiosità

leave a comment

La chiamano “battaglia navale“. Oggi per il manifesto.
O.t. ricordi tra i fatti di Ostia e il “mio” Corviale. Nella mia vita 1 insegnavo (Isef, supplenza ed. fisica) a Corviale. Al serpentone. Educazione fisica si faceva sui prati adiacenti, dove i ragazzi avevano costruito due porte da calcio (bravissimi, bellissimo). Ok, li facevo giocare a calcio. Poi, visti i fallacci e le perculate alle “pippe”, decisi che era necessario il rugby. “A professo’ ma me sporco tutto”, dicette er bullo. Insopportabile, gli era, il ciccione che lo placcava (che prima manco lo facevano giocare in porta). Er bullo, incazzato, cominciò a capì le regole (che sennò col cazzo che il ciccio lo faceva passà). E capì che c’aveva un ruolo pure lui. E che je serviva il “sostegno” se voleva arrivà una volta in meta. E vissero (almeno per un po’) zozzi e contenti. Quasi.

Written by Mauro Biani

novembre 11th, 2017 at 11:29 am