Archive for the ‘giulio regeni’ tag

Se dipendesse da me

leave a comment

Regeni, ultimi insulti.
La vignetta oggi per Repubblica.

Written by Mauro Biani

Luglio 3rd, 2020 at 8:26 pm

Quindi.

leave a comment

 

Oggi ad Agorà.

Written by Mauro Biani

Luglio 2nd, 2020 at 11:20 am

Posted in Senza categoria

Tagged with , ,

Per la campagna #stoparmiegitto

leave a comment

Stop armi Egitto.

Written by Mauro Biani

Giugno 12th, 2020 at 4:14 pm

Italia Egitto. Affari

leave a comment

Vendere armi, e l’anima. e l’anima.
Oggi per Repubblica.

Written by Mauro Biani

Giugno 10th, 2020 at 7:37 pm

Patrick George Zaky, libero.

leave a comment

Come Giulio Regeni. Patrick libero, ora.
La vignetta oggi per Repubblica.

Written by Mauro Biani

Febbraio 11th, 2020 at 7:56 pm

Giulio fa cose

leave a comment

Grazie Paola, Claudio, Irene Regeni, e Alessandra Ballerini. Commosso.

 

Written by Mauro Biani

Gennaio 25th, 2020 at 3:27 pm

Posted in Senza categoria

Tagged with ,

Studio 24, con Giulio

leave a comment

 

Oggi a Studio 24 (Rainews24), sulla commissione parlamentare di inchiesta sulla morte di Giulio Regeni.

Written by Mauro Biani

Dicembre 12th, 2019 at 11:12 pm

Commissione d’inchiesta

2 comments

Insediata ieri la Commissione parlamentare d’inchiesta per la morte di Giulio Regeni.
La vignetta oggi per Repubblica.

Written by Mauro Biani

Dicembre 4th, 2019 at 6:58 pm

Verità per Giulio

leave a comment

A Bergamo. Senza stancarsi.

Written by Mauro Biani

Novembre 6th, 2019 at 11:51 pm

Posted in Senza categoria

Tagged with ,

Regeni, la Lega

leave a comment


La Lega toglie Regeni. Oggi per il manifesto.

Quando presento “la banalità del ma”, dico sempre cosa, credo, sia più grave. Oltre il quotidiano (che già sarebbe sufficiente, e di più). E’ questa criminalizzazione del Soccorso (il Mutuo Soccorso, già), del bene (si poteva dire “del tabù del bene, del normale”). Che prima o poi riguarda TUTTI. Sdoganamento di una cultura anticomunitaria (altro che prima gli italiani, piuttosto prima i più furbi, i più “attrezzati”, i più sculati, egoisti, ricchi di soldi e soprattutto di potere. Forse). Se non capite, se non vivete. Se vivete miseri, che la povertà è un’altra cosa. ” E’ difficile spiegare, è difficile capire se non hai capito già”.

Written by Mauro Biani

Giugno 22nd, 2019 at 8:26 am