Archive for the ‘gianni rodari’ tag

Tendopoli

one comment

mondo-tenda-terremoto-il-manifesto

Terremoto senza fine. Oggi per il manifesto.
E fino a sabato prossimo in edicola, la mia vignetta settimanale con Left.

Written by Mauro Biani

novembre 1st, 2016 at 12:01 am

Rodariani di tutto il mondo uniamoci

one comment

rodari-omaggio

L’altro ieri Gianni Rodari avrebbe compiuto 95 anni.
La vignetta oggi per il manifesto.

Written by Mauro Biani

ottobre 25th, 2015 at 12:44 am

Sobriamente, mi raccomando.

5 comments


Faremo comunque la parata (la parata?!) :
celebreremo sobriamente il 2 giugno ma lo dedicheremo alla memoria delle vittime“.
Postilla: io voglio festeggiare la Repubblica, ma basta coi soldatini che siamo grandi.
E’ la festa di una Repubblica fondata sul lavoro che ripudia le armi (cfr. Movimento Nonviolento)

Written by Mauro Biani

maggio 30th, 2012 at 12:10 am

Un bambino al mare

one comment


La filastrocca-striscia oggi su l'Unità.

A tal proposito ricordo ancora che è nato questo Tumblo su Gianni Rodari (morto 30 anni fa, nel 1980). Disegnatori, illustratori, scarabocchiatori, chi vuole partecipare legga qui.

Written by Mauro Biani

luglio 26th, 2010 at 12:50 am

Niente vacanze

2 comments


Crisi: 46% di italiani resta a casa; La Fiat in Serbia. Oggi la vignetta "riassunto" su Liberazione.

P.s. è nato questo Tumblo su Gianni Rodari. Disegnatori, illustratori, scarabocchiatori, chi vuole partecipare illustrando una filastrocca di Rodari, può postare direttamente il/i suoi lavori sul tumblo suddetto mettendo come login: broiolo@libero.it e la pass: grodari. C'è tempo tutta l'estate. Poi può essere che se viene realizzato un numero considerevole di interpretazioni grafiche, tutto il malloppo possa trovare spazio-mostra a settembre su "Mamma!". E poi vediam.

Written by Mauro Biani

luglio 23rd, 2010 at 12:39 am

Nel paese senza punta

one comment

Cimase ricurve, cespugli di rose senza spine, spade spuntate
(…) adoperate da chi ha abolito dal suo mondo tutto ciò che punge,
che ferisce, che respinge. E una strana multa in forza della quale
gli abitanti del paese si guardano bene dal violare la legge: non per
paura di subire una punizione, ma per non essere costretti a infliggerla.
(G. Rodari)

 

nel_paese_senza_punta

 

 

Written by Mauro Biani

novembre 15th, 2003 at 1:54 am