Archive for the ‘film’ tag

David di Donatello

leave a comment

David: trionfano i Taviani, 5 statuette a “Cesare deve morire“.
O.t. oggi su Il Misfatto de il Fatto Quotidiano la vignetta: “Crescita/2“.

Written by Mauro Biani

maggio 6th, 2012 at 12:00 am

Comando e controllo

leave a comment

Sovrano è colui che decreta lo stato d’emergenzaCarl Schmitt (giurista nazista).
A tre anni dal terremoto in Abruzzo, risegnaliamo il dvd-inchiesta di Alberto Puliafito (tra l’altro collaboratore della rivista “Mamma!“) “Comando e Controllo“. “In in nome dell’emergenza si fa quel che si vuole, Comando e Controllo racconta l’Aquila e prefigura, di fatto, quel che succede oggi in Italia (in cui, in nome dell’emergenza e della crisi, si fa di tutto grazie al volto “buono” del Governo tecnico)A. Puliafito.  “Questa storia è una metafora dell’Italia di questi ultimi due anni.Alexander Stille. “Interviste, riprese, documenti non lasciano scampo. L’Aquila, oggi, è una città fantasma.Mauro Gervasini – Film TV
Il DVD di Comando e Controllo contiene come extra l’inedito Comando e Controllo 2.011, cortometraggio documentario di Fulvio Nebbia e Alberto Puliafito, della durata di 23 minuti, che aggiorna e approfondisce alcuni degli aspetti del film.
Qui il gruppo facebook. Per acquistarlo ed altre info clicca qui.

Written by Mauro Biani

aprile 9th, 2012 at 4:50 pm

Benigni mi fa piangere. Dell’amore e della satira

leave a comment

Ho visto il film di Benigni e ho pianto ridendo e ho riso piangendo. Intendiamoci, io non piango mai per un film, mi capita solo con Benigni. E non solo quando fa cinema. Mi commuove quell’amore per l’umanità, per la vita, il suo abbraccio commosso a piene mani e corpo delle vittime, e la fortissima presa per il culo dei seri seriosi tristi contesti bestiali delle situazioni di morte: un campo di sterminio, una guerra. La sua è satira allo stato brado, una satira vera e quello che la satira dovrebbe sempre fare, comparare con paradossi poetici e forti il “brutto” il disumano, la morte, con il bello, l’umano, la vita. Poesia satirica e il suo slancio vitale ed umano risveglia l’amata dal coma, ma risveglia gli altri (soldati, medici, amici, e spettatori) dal coma del pensiero unico della guerra, del bestiale, accettato ormai come ineluttabile prezzo. Ma “bisogna non essere indifferenti all’orrore, ma avere orrore dell’indifferenza”. E così si agita, si muove, agisce in una grande metafora di risveglio dalla bestialità, uomo libero che scommette sulla fiducia verso gli altri uomini. Ma anche no, perché sarebbe comunque uguale quel suo slancio vitale ed umano a prescindere dalle reazioni. Read the rest of this entry »

Written by Mauro Biani

ottobre 17th, 2005 at 3:23 am

Posted in Uncategorized

Tagged with , , ,

Pinocchio, Poldino, Alex, Tonino e la Balena

leave a comment


Oggi, finalmente, Poldino ha visto, cominciandolo a capire “meglio”, il Pinocchio di Comencini. Capolavoro che si è gustato a bocca aperta dall’inizio alla fine, in barba ai presunti tempi lenti, rispetto, chessò, agli “Incredibili”. Ma, a parte le mirabolanti somiglianze fisiche di Poldino col protagonista, a parte le mie nostalgie da 5enne, a parte che è davvero un capolavoro (regia, interpreti, musiche),  quanto sarà intensa tutta la parte dei dialoghi di Nino Manfredi nel ventre della balena (o pescecane che dir si voglia) ?  E poi ‘sta balena ricorrente in Pinocchio come in Giona, mi fa pensare, ma guarda un po’, ad un dialogo tra Alex Langer e don Tonino Bello, Pinocchi di una mia stagione più recente. Que viva Pinocchio, siempre.

Written by Mauro Biani

settembre 6th, 2005 at 2:36 am