Archive for the ‘dittatura’ tag

leave a comment

dittatura-accettabile-il-manifestoLa morte di Giulio Regeni: tre documenti di protesta e denuncia.
La vignetta di oggi per il manifesto.
O.t. altra vignetta su Grillo e le Unioni civili.

Written by Mauro Biani

febbraio 7th, 2016 at 12:01 am

Non è Francesco

4 comments

papa-francesco-il-manifesto

La vignetta oggi su il manifesto

E non fai in tempo a stupirti per la scelta del nome (e della somiglianza con Pryce), che già arrivano le ombre passate di possibili connivenze con la dittatura Argentina. Giudizi differenti da Don Gallo , Enzo Bianchi e P.Zanotelli, che gioiscono, e il Cardinal Martini che (riporta Il Fatto Quotidiano) lo preferiva a Ratzinger. Da leggere anche l’ottimo pezzo di Gennaro Carotenuto. Giornata Argentina e piena di contraddizioni. Proprio l’altroieri Hebe Bonafini delle Madres de Mayo era in visita “ufficiale” a Genova (e aveva ricevuto, grande onore per me, una mia tavola). Anche lei sfiorata da altre polemiche. E’ un mondo difficile.

Written by Mauro Biani

marzo 14th, 2013 at 12:12 am

La democraziaperfetta

leave a comment

Written by Mauro Biani

dicembre 6th, 2012 at 12:23 pm

Al di sopra

leave a comment


Per ora questo.

La vignetta 2 è per cinefili. Il film è "indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto" di Elio Petri e il protagonista il gigante Gian Maria Volontè.

Written by Mauro Biani

novembre 14th, 2008 at 7:24 pm

Disegnare sotto dittatura

3 comments


Vignetta e pezzo scritto, oggi su Liberazione friprez

Disegnare sotto dittatura di Alvise "Dalai Mamma" Spanò alvise.spano[at]gmail.com
E’ proprio vero che per fare successo bisogna andare all’estero: mentre in Italia la satira disegnata langue nel suo torpore senile, in Birmania per diventare famosi basta piazzare una vignetta al posto giusto. Certo, c’è anche questa condanna a venti anni di carcere, stagione più, stagione meno, ma per il ventottenne Nay Phone Latt questo è stato un piccolo prezzo da pagare per togliersi lo sfizio di prendere per il culo il regime più stronzo del mondo. "Generale, noi chiediamo di discutere dei nostri diritti umani", diceva il ragazzo disegnato nella vignetta incriminata, e un soldatopoliziotto con randellone a punta rispondeva sincero: "Ragazzo, sei sicuro che io sia ancora umano?" . Per questa bravata dobbiamo ringraziare quei sovversivi dei monaci buddisti, sempre troppo telegenici nel sanguinare, che hanno fatto incazzare a più riprese la giunta militare della Birmania provocando una repressione crudele. Read the rest of this entry »

Written by Mauro Biani

novembre 12th, 2008 at 12:31 am

elektronik sigara

film izle

vpills