La Papamobile del futuro

3 comments

Scomunicazione in occasione della visita del Papa a Palermo presenta: La Papamobile del futuro Libreria Altroquando via Vittorio Emanuele, 143 – Palermo dal 30.09 al 05.10 Progetti inediti di un gruppo di mercenari d'affetti. Qui la galleria, la presentazione e il video. E la galleria su La Repubblica.
Quissù il progetto Cei, commissione per la riconciliazione con l'infanzia.

Written by Mauro Biani

ottobre 1st, 2010 at 12:33 am

3 Responses to 'La Papamobile del futuro'

Subscribe to comments with RSS or TrackBack to 'La Papamobile del futuro'.

  1. Ciao Mauro, segnalo il

    CONCORSO NAZIONALE DI SATIRA

    DOV’ERA COM’ERA – TEATRO CON SVISTA”

    Il Concorso è gratuito e aperto a tutti, compresi gli studenti, singoli o in gruppo, delle Scuole italiane di ogni genere e grado.

    Link: http://www.latalpa.it/

    Barbara


     

    utente anonimo

    1 Ott 10 at 12:49

  2. utente anonimo

    3 Ott 10 at 13:19

  3. Devono essere veramente impazziti.
    Comunque sì, caro anonimo, ho già postato video e tutto su facebook, avedo ricevuto notizia da questo comunicato stampa:

    COMUNICATO STAMPA

    A PALERMO CENSURATO STRISCIONE “I LOVE MILINGO” DA ALTROQUANDO

    Stamani, Domenica 3 Ottobre 2010, alle ore 11,30, numerosi agenti
    della polizia di stato in divisa e agenti della Digos hanno intimato
    la rimozione di uno striscione posto all'interno della vetrina della
    libreria AltroQuando in via Vittorio Emanuele 143 a Palermo. Lo
    striscione recitava la frase: I LOVE MILINGO. Gli agenti lo hanno
    sequestrato assieme alle locandine della mostra “La Papamobile del
    futuro” da tre giorni allestita presso la stessa libreria. La
    motivazione addotta al provvedimento è stata quella di ritenere
    offensiva una simile frase proprio nel momento in cui il corteo del
    pontefice sarebbe passato da corso Vittorio Emanuele.

    Riteniamo che questo provvedimento mini fortemente i diritti
    costituzionali sulla libertà di manifestazione del proprio pensiero,
    sia attraverso la critica che la satira. Riteniamo che il messaggio in
    questione non offendeva nessuno, né tantomeno istigava a comportamenti
    violenti.
    Al contrario era un segno di quella politica dell'Amore che tanto ha
    fatto strada ultimamente in Italia. Perché un messaggio d'amore e
    riconciliazione dovrebbe essere offensivo? Perché Papa Benedetto XVI
    dovrebbe ignorare la regola del perdono su cui si fonda la dottrina
    cristiana? Veramente Milingo non merita di essere amato? Palermo si
    merita davvero questo miracolo alla rovescia?
    E i parlanti diventarono muti… Così. Per miracolo.

    Palermo, 3 Ottobre 2010
    http://www.scomunicazione.it/
    http://altroquandopalermo.blogspot.com/

    broiolo

    3 Ott 10 at 15:02

Leave a Reply

*