Love, love, love nation

10 comments


La vigna-striscia (realizzata alle 16.30) è oggi sulUnità.
Invece, sempre oggi, su Liberazione questa vignetta sul dibbbattito a sinistra.

Written by Mauro Biani

9 Gennaio, 2010 at 12:12 am

10 Responses to 'Love, love, love nation'

Subscribe to comments with RSS or TrackBack to 'Love, love, love nation'.

  1. Bella! Hai perfettamente ragione… in generale gli Italiani sono ormai morti dentro, sono inebetiti dalla tv e non sono più in grado di pensare autonomamente, sono stanchi di lottare per una una buona causa… dovremo chiedere aiuto a questi nuovi "cittadini" (di fatto ma non di diritto) xchè ci aiutino a ricostruire un’Italia più civile…

    utente anonimo

    9 Gen 10 at 10:03

  2.  Non male… farcita di retorica buonista tipica sinistrese ma…non è affatto male… 

    xthepunisher

    9 Gen 10 at 11:41

  3.  grazie mau…

    TYTTY_

    9 Gen 10 at 14:28

  4. L’Italia non è più ingrado di garantire la tutela delle leggi.
    Kennedy per molto meno mandò la Guardia Nazionale in Alabama.
    Adesso, truppe dell’Onu a Rosarno.
    Riccardo Orioles

    utente anonimo

    9 Gen 10 at 15:34

  5. Gli abitanti di Rosarno invece di lamentarsi davanti alle telecamere si vergognino e vadano a raccogliere i loro  mandarini del cazzo.

    gianf

    utente anonimo

    9 Gen 10 at 15:50

  6. Bella l’immagine, mi credi se guardandola ho pensato che rappresenta una idea di giustizia durata troppo poco?
    Tina

    Tina48

    9 Gen 10 at 20:13

  7. Si, legalità.
    Però gli sfruttati (e quindi da difendere dagli sfruttatori) sono clandestini, quindi illegali agli occhi della legge italiana.
    Quindi:
    vignetta superficiale, la questione è più complessa.
    RR

    utente anonimo

    12 Gen 10 at 17:21

  8. Perchè chi sfrutta al nero queste povere persone non è "illegale" di fronte alla legge italiana?????? Certo che la questione è molto più complessa… e in fondo loro sono le vittime, tanto per cambiare!

    utente anonimo

    14 Gen 10 at 17:38

  9. […] più di due anni dalla rivolta di Rosarno. Per chi tra passanti e ripassanti è interessato, è possibile sostenere un progetto che aiuta i […]

  10. […] p.s. Nei commenti alla vigna già postata su facebook, venne fuori Rosarno e la rivolta dei migranti, del 2010. Ringrazio per avermi ricordato una vigna a cui tengo assai. […]

Leave a Reply

*