Vita, morte e miracolo italiano

5 comments

Scusate la volgarità, no dico quella seguente: "Silvio Berlusconi, interrogato dai cronisti al termine di una cena della principessa Nicoletta Odescalchi non usa mezzi termini: -stiamo lavorando per intervenire-". Ecco, scusate la volgarità.

Written by Mauro Biani

5 Febbraio, 2009 at 12:03 am

5 Responses to 'Vita, morte e miracolo italiano'

Subscribe to comments with RSS or TrackBack to 'Vita, morte e miracolo italiano'.

  1. Che pena,vorrei solo che tutti questi grandi commentatori,questi sepolcri imbiancati,provassero solo minimamente il dolore provato dalla famiglia Englaro.Solo un minimo.Questi grandi e falsi profeti…mamma mia che schifo.

    Davide

    utente anonimo

    5 Feb 09 at 09:20

  2. Ma insomma, viviamo in Italia o nella Città del Vaticano? Che ce lo dicano una volta per tutte se il nostro è un Paese laico o confessionale, così ce la mettiamo via e amem.

    Possibile che su ogni questione dobbiamo ascoltare le prediche e le romanzine del Papa, dei Vescovi e dei Cardinali su cosa è giusto o non è giusto fare?

    E la pietà, la misericordia, la carità, dove sono andate a finire?

    Dove inizia e dove finisce la vita? ma io, mi chiederei piuttosto dove inizia e dove finisce la DIGNITA’ di un essere umano!

    E perchè, invece di stare a pontificare e a stracciarsi le vesti di fronte un padre che si prende le proprie responsabilità verso sua figlia, non si tolgono tiare e paramenti vari, e vanno, per esempio a Korogocho a vedere dove e come vivono(?) e, meglio, muoiono bambini e adulti da quelle parti?

    Quei negri (l’ho scritto apposta così, con la g), non hanno anche loro dirittoalla vita e ad una vita dignitosa? Perchè invece di stare qui seduti comodamente nelle loro poltrone, non si rimboccano le maniche e fanno qualcosa per la martoriata Africa?

    michelavitturi

    5 Feb 09 at 11:11

  3. Animo ragazzi, vogliono la guerra? su argomenti come questi? tanto peggio, tanto meglio.

    utente anonimo

    5 Feb 09 at 13:29

  4. Mauro, fortuna ci sei tu………

    in giro che depressione

    rob

    utente anonimo

    5 Feb 09 at 14:08

  5. Ben detto.

    Mica siamo in Vaticano o a Lourdes:

    accoppiamo il padre.

    gianf

    utente anonimo

    6 Feb 09 at 17:42

Leave a Reply

*