Bei tempi: ior o l’altroior, non ricord

leave a comment


La nota.
La vigna oggi su Liberazione soir.

Written by Mauro Biani

Giugno 25th, 2008 at 12:43 am

No Responses to 'Bei tempi: ior o l’altroior, non ricord'

Subscribe to comments with RSS or TrackBack to 'Bei tempi: ior o l’altroior, non ricord'.

  1. Merita già dal titolo, guarda.

    skiribilla

    25 Giu 08 at 15:34

  2. Per una volta, sic, devo ammettere che la posizione ufficiale del Vaticano è la più corretta. Troppo facile adesso che è morto il vescovo Marcinkus accusarlo di tutto il possibile marcio ior e altro. Un po’ come la sequenza delle versioni ufficiali della morte di papa Giovanni Paolo Primo. Ogni tanto ne spunta una nuova e guarda caso proprio quando i soggetti sono morti. E sempre rimanendo sulla vicenza di quel papa basta leggersi i colloqui che egli ebbe con Marcinkus da cardinale e successivamente da papa per rendersi conto della meschinità, della volgarità, della superbia di Marcinkus. Quello che il Vaticano non dice è più pesante di quello che dice. Si può ragionevolmente dire che un vescovo di nome Marcinkus fu un delinquente? Non è stato il primo vescovo a tradire il vangelo e ahinoi, non sarà nemmeno l’ultimo, ma sarebbe davvero urgente togliere dai segreti e rendere pubbliche tante vicende umane che dal Vaticano hanno subìto dolori e umiliazioni. Si chiama purificazione della memoria e riconoscenza verso coloro che nonostante tutto sono rimasti in piedi, pieni di dignità e amore di Gesù.

    Dino

    utente anonimo

    25 Giu 08 at 18:25

Leave a Reply

*